Il Governo chiarisca se l’editing del genoma vegetale è proibito!

Il Governo chiarisca se l’editing del genoma vegetale è proibito!

Oggi, 18 settembre, in una conferenza stampa alla Camera dei Deputati e davanti a Montecitorio con l’assaggio di un’insalata di riso editato geneticamente, l’Associazione Luca Coscioni ha affrontato dal punto di vista giuridico e scientifico una decisione della Corte europea di giustizia del 25 luglio scorso che ha stabilito che tutte le piante migliorate geneticamente tramite un intervento cosciente dell’uomo sono da considerarsi come Organismi Geneticamente Modificati, OGM.

Alla conferenza stampa hanno partecipato il Segretario dell’Associazione Filomena GalloMarco Perduca, che ne coordina le attività internazionali; Gennaro Ciliberto, Presidente della Federazione Italiana Scienze della Vita; Mario Pezzotti, Presidente della Società di Genetica Agraria; Alessandro Vitale, della Società Italiana Biologia Vegetale, Massimiliano Beretta della ISI Sementi S.p.A.

I Partecipanti all’azione dimostrativa invitano:

1) il Governo a chiarire tempi e modi di applicazione della decisione della Corte europea di giustizia del 25 luglio 2018;

2) Governo e Parlamento a consentire la sperimentazione in campo aperto degli studi in corso in diversi centri di ricerca pubblici nel nostro paese con il fine ultimo di tutelare prodotti tipici italiani, ridurre l’uso di agrofarmaci in agricoltura, tutelare l’ambiente e sostenere la produzione di alimenti che sono alla base di ricette tipiche italiane;

3) il servizio pubblico radio-televisivo, a partire dal tema specifico, a prevedere trasmissioni di approfondimento scientifico che consentano un’adeguata informazione relativamente alla necessità di fondare sulle evidenze prodotte dalla scienza decisioni pubbliche relative a leggi e politiche;

4) la comunità scientifica europea, a partire da quella italiana, a mobilitarsi contro questa decisione anti-scientifica organizzando azioni simili in altre città dell’Unione europea dove sono in corso studi di editing del genoma su piante.

Senza un chiarimento del governo” ha affermato Filomena Gallo “la decisione della Corte del Lussemburgo svantaggerà pesantemente i centri di ricerca pubblici italiani che vedranno marchiare come OGM piante con mutazioni simili a quelle spontanee andando a penalizzare gravemente – e ulteriormente – l’agricoltura italiana sottraendo strumenti sicuri di innovazione consolidando la necessità di importazione dall’estero di prodotti OGM come soia e mais, per la produzione di molte eccellenze del Made in Italy”.

Marco Perduca ha inoltre ricordato come la “Il riso che abbiamo cucinato non viene da uno Stato dell’UE, lo abbiamo voluto però condire di bianco rosso e verde per ricordare che tra le eccellenze italiane c’è – o forse dovremo dire c’era? – anche la ricerca scientifica”. Perduca ha concluso ricordando che la “tecnica CRISPR, oltre a esser sempre più precisa, ha drasticamente abbassato i costi dell’utilizzo di queste tecnologie consentendo quindi anche ai paesi in via di sviluppo di poter produrre ‘prodotti tipici’ senza dover sottostare alle posizioni dominanti delle multinazionali“.

Partecipanti conferenza stampa 18 settembre alla Camera dei Deputati

Gennaro Ciliberto, Professore Ordinario di Biologia Molecolare presso l’Università degli Studi di Catanzaro “Magna Graecia” è Presidente della Federazione Italiana scienze della Vita (FISV) dal Gennaio 2017. Ha ricoperto il ruolo di Presidente dalla Società Italiana di Biofisica e Biologia Molecolare (SIBBM) (2013-2016). E’ membro EMBO dal 1989 e attualmente Direttore Scientifico dell’IRCCS Istituto Nazionale Tumori “Regina Elena” di Roma.

Mario Pezzotti, Professore di Genetica Agraria dal 1998, Presidente della Società di Genetica Agraria per il biennio 2017-2019, Delegato alla Ricerca e al Trasferimento Tecnologico dell’Università di Verona dal 2013 e Presidente di Start Cup Veneto, fondatore delle spin off Officina Biotecnologica e Diamante. Interessi scientifici: il controllo genetico della maturazione della bacca e l’interazione della pianta di vite con ambiente, piante come biofabbriche di molecole.

Alessandro Vitale, Dirigente di ricerca del CNR all’Istituto di Biologia e Biotecnologia Agraria, Milano. Si occupa di biologia molecolare delle piante, in particolare della sintesi di proteine nelle cellule vegetali. Per le sue ricerche ha ricevuto nel 1998 il premio “Assunta Baccarini-Melandri” della Società Italiana di Biologia vegetale e nel 2008 il Corresponding Membership Award dell’American Society of Plant Biologists.

Max Beretta PhD, Laureato in Biotecnologie Industriali all’Università di Parma, ha conseguito un Dottorato di Ricerca presso l’Università di Modena e Reggio Emilia. Dal 2008 al 2013 è attivo nel settore di ricerca pubblica presso il CREA (Consiglio Per La Ricerca E La Sperimentazione In Agricoltura) di Montanaso Lombardo (LO) e Fiorenzuola d’Arda (PC) lavorando allo sviluppo di marcatori molecolari con approcci classici, di genomica e bioinformatica. Dal 2013 è impiegato nel settore privato come genetista (breeder) per il miglioramento genetico del pomodoro da industria e successivamente come coordinatore dei breeder della ISI Sementi S.p.A.

Filomena Gallo, Avvocato, Segretario dell’Associazione Luca Coscioni

Marco Perduca, coordinatore attività internazionali Associazione Luca Coscioni, Senatore 2008-2013

➡ QUI la Conferenza stampa

➡ QUI la Manifestazione in Piazza

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
wpDiscuz

Chi siamo

Fondata nel 2002 da Luca Coscioni, un economista affetto da sclerosi laterale amiotrofica scomparso nel 2006, è un'associazione no profit di promozione sociale. Tra le sue priorità l'affermazione delle libertà civili e i diritti umani, in particolare quello alla scienza, l'assistenza personale autogestita, l'abbattimento della barriere architettoniche, le scelte di fine vita, la ricerca sugli embrioni, l'accesso alla procreazione medicalmente assistita, la legalizzazione dell’eutanasia, l'accesso ai cannabinoidi medici e il monitoraggio mondiale di leggi e politiche in materia di scienza e auto-determinazione.

Login con il tuo Account Social