A Roma l’evento “Prima i geni”

A Roma l’evento “Prima i geni”

Sabato 28 settembre 2019, dalle 09:45, presso l’Aula S. Santorio del Centro di Ricerca Alimenti e Nutrizione del CREA, in via Ardeatina 546 a Roma si terrà la presentazione del manifesto:

Prima i Geni: liberiamo il futuro dell’Agricoltura italiana

Dodici tesi per dimostrare che le nuove tecnologie di miglioramento genetico devono rimanere accessibili a tutti. L’agricoltura Italiana ha un’opportunità straordinaria per riscattarsi dalla crisi causata dalla mancata innovazione degli ultimi anni. Il manifesto “Prima i geni”, di cui SIGA è la prima firmataria , vuole unire istituzioni, ricerca e mondo agricolo intorno a un obiettivo comune: lasciare che le tecniche di genome-editing restino accessibili a tutti per individuare una via italiana all’innovazione in agricoltura.

Il convegno è organizzato dalla Società Italiana di Genetica Agraria in collaborazione con il Centro di Ricerca Olivicultura, Agrumicultura e Frutticultura, il Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’analisi dell’economia agraria e con il patrocinio di ConfagricolturaAssociazione Luca CoscioniCIAFederazione Italiana Dottori in Agraria e Forestali.

PROGRAMMA

Ore 9:45 – Saluti istituzionali

  • Paolo RAPISARDA, Direttore CREA, Centro di Ricerca Olivicoltura, Frutticoltura, Agrumicoltura;
  • Ignazio VERDE, Ricercatore CREA-OFA e Membro Consiglio Scientifico CREA;

Ore 10:00 – Interventi di apertura

  • Daniele ROSELLINI, Segretario della SIGA;
  • Deborah PIOVAN, Imprenditrice agricola;

Segue Tavola Rotonda con:

  • Giuseppe CORNACCHIA, Capo di Dipartimento Sviluppo Agroalimentare e Territorio CIA;
  • Vincenzo LENUCCI, Direttore Area Politiche Europee, Competitività e Ufficio Studi Confagricoltura;
  • Andrea SONNINO, Presidente FIDAF;
  • Marco PERDUCA, Associazione Luca Coscioni;

Modera:

  • Antonio BOSCHETTI, Direttore Informatore Agrario;

Ore 12:30 – Intervento conclusivo

  • Elisabetta LUPOTTO, Direttrice CREA Centro di Ricerca Alimenti e Nutrizione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
wpDiscuz

Chi siamo

Fondata nel 2002 da Luca Coscioni, un economista affetto da sclerosi laterale amiotrofica scomparso nel 2006, è un'associazione no profit di promozione sociale. Tra le sue priorità l'affermazione delle libertà civili e i diritti umani, in particolare quello alla scienza, l'assistenza personale autogestita, l'abbattimento della barriere architettoniche, le scelte di fine vita, la ricerca sugli embrioni, l'accesso alla procreazione medicalmente assistita, la legalizzazione dell’eutanasia, l'accesso ai cannabinoidi medici e il monitoraggio mondiale di leggi e politiche in materia di scienza e auto-determinazione.

Login con il tuo Account Social